Scorte obbligatorie

Lo scopo delle scorte obbligatorie è quello di stoccare beni vitali per superare periodi di crisi e situazioni di penuria. Come misura precauzionale la Svizzera, che dipende dalle importazioni, immagazzina sistematicamente derrate alimentari e alimenti per animali per costituire scorte obbligatorie. La Confederazione prescrive quali merci devono essere stoccate, in quali quantità e per quanto tempo.

Approvvigionamento del Paese

Il compito del cosiddetto Approvvigionamento economico del Paese è quello di fornire alla Svizzera beni e servizi di importanza vitale in situazioni di penuria. Uno degli obiettivi dell’Approvvigionamento economico del Paese è quello di rifornire per diversi mesi la popolazione svizzera di importanti derrate alimentari di base, anche in situazioni di penuria. Ad esempio, la scorta di cereali panificabili deve essere sufficiente per quattro mesi. Per rifornire la popolazione di derrate alimentari, la Svizzera dipende dall’importazione di tali beni.

Scorte obbligatorie

Le scorte obbligatorie sono il più noto e principale strumento per la costituzione di scorte e rientra fin dall’inizio nell’ambito dell’approvvigionamento economico del Paese. Le aziende che importano, producono, trasformano o immettono per la prima volta sul mercato beni di importanza vitale sono obbligate a costituire scorte.

Assortimento

Le derrate alimentari e gli alimenti per animali di seguito riportati sono soggetti all’obbligo di costituire scorte:

  • Zucchero
  • Riso commestibile
  • Oli e grassi commestibili
  • Caffè
  • Cereali per l’alimentazione umana
  • Alimenti ricchi di energia e di proteine per l’alimentazione di animali

Accesso diretto alla domanda di rilascio di un permesso generale d’importazione.

Nella tariffa doganale elettronica – Tares sono reperibili le voci tariffali, le aliquote di dazio e i riferimenti ad altre tasse (IVA, tassa d’incentivazione, imposta sul tabacco, imposta sulla birra, imposta sugli oli minerali, ecc.) nonché informazioni su divieti, limitazioni oppure obblighi di permesso.

Attuale copertura del fabbisogno dei diversi gruppi merceologici e relative quantità di stoccaggio:

Merci Copertura del fabbisogno Quantità di stoccaggio
Zucchero 3 mesi 55’000 t
Riso commestibile 4 mesi 16’400 t
Oli e grassi commestibili 4 mesi 35’500 t
Caffè 3 mesi 17’000 t
Grano duro 4 mesi 23’000 t
Grano tenero 4 mesi 160’000 t
Alimenti ricchi di energia e di proteine 2 – 3 mesi 400’000 t
Totale 2019 710’000 t

Il vostro referente

Dieter Bürge

Amministrazione obbligatoria delle scorte

dieter.buerge@reservesuisse.ch
+41 (0) 31 328 72 81


Organizzazioni di proprietari delle scorte obbligatorie

La Confederazione ha definito altri beni di importanza vitale necessari per ovviare a situazioni di grave penuria, direttamente o nell’ambito di processi economici. Le organizzazioni di proprietari delle scorte obbligatorie come réservesuisse sono responsabili della loro costituzione di scorte.

Ad esempio, i vettori energetici e tutti i mezzi necessari per la loro produzione ed esercizio come il carburante per le auto, il gasolio, il gasolio per riscaldamento e il carburante per l’aviazione, vengono stoccati da Carbura, l’organizzazione di proprietari delle scorte obbligatorie dell’industria petrolifera svizzera. Helvecura, l’organizzazione di proprietari delle scorte obbligatorie degli agenti terapeutici come gli antibiotici, è responsabile per lo stoccaggio degli agenti terapeutici. Inoltre, i fertilizzanti azotati sono stoccati da Agricura, l’organizzazione di proprietari delle scorte obbligatorie dei fertilizzanti azotati, mentre il metano, utilizzato in Svizzera soprattutto per il riscaldamento e la cucina nonché nell’industria e nel commercio, viene stoccato da Provisiogas, l’organizzazione di proprietari delle scorte obbligatorie del metano.

Link tematici

Ulteriori informazioni sulla costituzione di scorte obbligatorie sono reperibili nell’ultimo rapporto sulla costituzione di scorte 2019 (Bericht zur Vorratshaltung 2019) nonché all’interno del documento relativo all’orientamento strategico dell’approvvigionamento economico del Paese (Strategische Ausrichtung der wirtschaftlichen Landesversorgung).